Jan van Rijn

 How do you approach to the job? 

Sometimes it’s an urge, sometimes I have to urge myself to capture the fleeting moment and transcend it into a form that seems a little less volatile. Heighten it, searching for an essence and a generality that might allow some knowledge or at least a hunch. Like every visual artist, I am afflicted with the assumption of the importance of a garrulous message.

Are you always satisfied with the final result? if not, what do you do?

You realize a good attempt quickly, often before it is even finished and working on it is like walking a tightrope then. You feel high because you know you can slip but every step you make is right.

The bad ones are exhausting, they pull your energy as you try to bring them to life. I expel them for some time and when I look at them again they don’t seem that bad, at times they are surprisingly good.

Demolition is an option.

Where do you find the inspiration?

In my portrayals I don’t embed sexuality in historic, literary or mystical layers and contents. I prefer meat pure, salt and pepper, not well done, not medium, – just roasted shortly and sharp. Pornography, fetishism and cheap thrills contain an irritating beauty a lot of people seek to explore, searching for their triggers.

I started working with authors and poets, looking for complementarity and discovered the printed book as an art form.

Seeing at the world or is just something inside of you?

Since I am inside the world, it’s all the same.

What are your artistic preferences and how do they influence you?

There is a design vocabulary that’s very hard to overcome or disengage from, when you deal with figurative art. Japan, the Gothic age, Renaissance – the Classic Modern period is looking at these roots, and contemporary figurative art is looking at the classic moderns.

But preferences, like triggers shift and change and tracking them down is bodacious.

Whats your hobby?

Food, wine, music, nicotine, getting strained and releasing the tension.

 

 TRADUZIONE:

 

Come ti approcci al lavoro?

Qualche volta è un bisogno, qualche volta devo costringermi a prendere l’attimo latitante e tradurlo in una forma che sembri un po’ meno volatile. Ingrandirlo, cercando il nocciolo e una generalità che mi permetta qualche cognizione o al meno un sentore.

Come ogni artista soffro dall’assunzione dell’importanza del un messaggio loquace.

Sei sempre soddisfatto del risultato finale?

Se no che fai?

Si realizza subito un bel tiro, spesso prima di finirlo e lavorando sul disegno è come un ballo sulla corda. Ti senti bene perchè sai che puoi perdere l’equilibrio ma ogni passo che fai é giusto.

I cattivi disegni sono faticosi, loro assorbono l’energia mentre provi a dargli vita. Li esilio per un pezzo di tempo e quando li riguardo non sembrano così brutti, qualche volta sono inaspettatamente buoni. La distruzione è una possibilità.

Dove trovi l’ispirazione?

Nei ritratti non adagio la sessualità tra strati o trame storici, letterari o mistici. Preferisco la carne schietta, sale e pepe, non ben cotta, non media – ma scottata brevemente e fortemente. La pornografia, feticismo e cheap thrills contengono una bellezza irritante che tanta gente ambisce ad esplorare, cercando la sua molla. Ho cominciato a lavorare insieme a autori e poeti, cercando complementarità e ho scoperto i libri stampati come forma d’arte.

Guardando al mondo, o è qualcosa dentro di te? 

Poichè io sono nel mondo, è lo stesso.

Quali sono le tue preferenze artistiche e come ti influenzano? 

C’è un dizionario di disegno che è difficile da superare o sbolognare. Se ti occupi di arte figurativa. Giappone, il gotico, il rinascimento – il modernismo classico guarda queste radici e l’arte figurativa contemporanea guarda i moderni classici.

Ma le preferenze, come molle, si spostano e cambiano ed è stupendo rincorrerle .

Qual’è il tuo hobby?

Cibo, vino, musica, nicotina, sforzarmi e poi sciogliere la tensione.

 

 

 

 www.vanrijnallnudes.com
www.meinleib.blogspot.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...