Maurizio Cascella

Come ti approcci al lavoro?

Il mio  modo di approcciare al lavoro e’ molto semplice,nonostante il fatto che comprende sempre diverse problematiche da affrontare. All’inizio di un lavoro; che sia un semplice disegno oppure una tavola d’illustrazione, cerco sempre di farmi guidare dalle forze della razionalita’ seguite a quelle dell’istinto, dell’inconscio. 

Cercando cosi’ di associare buona parte della ragione mescolata a quella del sogno e del desiderio.

Sei sempre soddisfatto del risultato finale? E se no, che fai?                              

Non sono sempre soddisfatto del lavoro svolto,credo che ci sia sempre da migliorarsi. penso che ci sia sempre da evolversi, e’ un processo artistico naturale continuo che non puo’ atrofizzarsi. Cerco sempre di documentare cio’ che e’ nel mio immaginario e credo che e’ proprio per questo che  non si puo’ arrivare sempre a descriverlo completamente, ma in ogni caso c’e’ sempre una buona parte di un vissuto, di un sogno da poter mettere su carta. 

Come ti viene l’isprazione?

Cerco ispirazione soprattutto dalla natura, la maggior parte dei miei elaborati infatti e’ una continua simbiosi dell’uomo contaminato da soggetti naturali in rapporto alla tecnologia. A volte ho anche associato l’idea di essere umani coinvolti in una metamorfosi con gli alberi. Devo tanto a loro, che in momenti di crisi e di passivita’ creativa ho avuto il piacere di riapprocciare al disegno illustrandoli “dal vero”.


Guardando il mondo o interiormente?                        

Buona parte della mia ispirazione si incontra sia con il mondo interiore che con quello esteriore; come ho gia’ detto precedentemente trovo volentieri ispirazione dalla natura, ma tutto cio’ non toglie che  dopo aver registrato e assimilato alcune cose, uso il mio immaginario per potermi esprimere con tutta la mia creativita’. 

Quali sono i tuoi riferimenti artistici e non e come ti influenzano? 

Mi piacciono molto i surrealisti, per aver testimoniato l’incontro con l’immaginabile e con la vita onirica. Molto del mio lavoro lo devo a loro,poiche’ nella mia ricerca artistica tendo  idealizzare viaggi onirici, riflessi di sogni, porzioni di desideri e frammenti di ricordi, slanci fantastici nelle profondita’ dell’universo, spezzoni e tratti nelle dimensioni inconscie dell’uomo in continuo rapporto con la tecnologia, in perpetua metamorfosi e simbiosi con essa e con la natura,con lo spazio e con il tempo.  

Qual’è il tuo hobby?


Mi piace suonare la chitarra (elettrica e acustica) ma non sono bravo, scrivere “ogni tanto”, leggere, giocare a calcio, fare graffiti, fotografare e dipingere.

Maurizio su facebook 


Annunci

5 thoughts on “Maurizio Cascella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...